domenica 14 aprile 2019

CONOSCI "RINO IL FATTORINO"?

Se la tua risposta è no, non perdere tempo: clicca qui per il video!

Rino è una start-up green imprenditoriale  studiata e realizzata dai tuoi compagni della classe 4A SIA, con l'aiuto di Green Jobs,  un progetto che promuove l'imprenditorialità green presso le scuole superiori, realizzato con il sostegno dell'ACRI, organizzazione che rappresenta le Casse di Risparmio e le Fondazioni bancarie, e che prevede il coinvolgimento di 8 Regioni.

Segui qui sul tuo blog il viaggio ed i prossimi post di Rino il Fattorino!

NASCE AL BESTA "IL GIARDINO DEI GIUSTI"

Abbiamo chiesto alla professoressa Annalisa Verna, che ha fortemente voluto questo progetto e lo ha fatto amare alle Ragazze ed ai Ragazzi di 1'D, perché immaginare anche a scuola, da noi, un giardino così, simbolo dell’appello di Gariwo raccolto dal Parlamento europeo,  istituendo la Giornata europea dei Giusti che ricorre ogni 6 marzo. La classe si è quindi preparata, realizzando  piccola unità didattica di Educazione alla Cittadinanza Attiva. Allora, Professoressa Verna, perché un Giardino dei Giusti, e proprio nella nostra scuola? 


"Per conservare la memoria dei Giusti, uomini e donne che, in tutto il mondo, si sono battuti per la giustizia e per la dignità umana. E per ricordare la lezione di vita che il loro esempio ci ha lasciato.
Per “fare la cosa giusta” non è necessario aspettare di essere in tanti. Anche una sola persona può fare la differenza, come ci ha insegnato Azucena Villaflor, che quando ha cominciato a girare in tondo nella Plaza di Majo con la foto di suo figlio appesa al collo, tutti consideravano una pazza ed è stata, invece, la scintilla di un movimento che ha portato alla verità sulla morte di 30mila desaparecidos sotto la dittatura argentina. Una donna qualunque, un gesto eccezionale.
Per cambiare la sorte di centinaia di persone, non sono necessarie grandi cose, basta una bicicletta. Pedalando Gino Bartali ha salvato 800 uomini e donne ebree dai campi di sterminio nazisti. E non ha mai cercato onori e medaglie da appendersi sul petto. La banalità del bene.  
Il sorriso di Nelson Mandela, invece, ci ricorderà per sempre che anche il nostro più acerrimo avversario non deve diventare un nemico da sopprimere o di cui vendicarsi. Dopo aver subito 27 anni di prigionia dai razzisti bianchi del Sudafrica, Mandela, diventato presidente del suo paese, si è battuto per la riconciliazione tra neri e bianchi. Nessun nemico, molto onore.
Della testimonianza e della memoria di questi Giusti, i ragazzi di 1° D si sono fatti custodi ed ambasciatori. Per non dimenticare che ognuno di noi è responsabile del mondo in cui vive e può contribuire a renderlo migliore.".

Grazie professoressa Verna, a Lei ed alla professoressa Recupero, che ha collaborato con Lei. Per ogni ulteriore informazione sul progetto, puoi cliccare qui!























mercoledì 27 marzo 2019

IL BESTA TRIONFA ALLA FINALE DI AREA REGIONALE DEL TORNEO DEI GIOCHI MATEMATICI DEL MEDITERRANEO 2019!!!




Giorno di gioia è questo! Un successone per la nostra scuola!
Leggi il resoconto della finale regionale dei Giochi Matematici del Mediterrano 2019, preparato per te dalle tue insegnati di matematica Barbara Pozzi, Delfina Da Campo e Donatella Agnelli!

PRIMAVERA MATEMATICA AL BESTA

Il giorno 15 marzo 2019, nel consueto clima di impegno ed allegria, si è disputata presso il nostro Istituto la FINALE DI AREA REGIONALE per le province di Milano e Monza del torneo GIOCHI MATEMATICI DEL MEDITERRANEO 2019. 

Vogliamo quest'anno sottolineare l'impegno della nostra squadra matematica che con grande entusiasmo ha affrontato i campioni dell'ITI Hensemberger di Monza; indipendentemente dal risultato 
tutti si sono messi in gioco con impegno e quindi un BRAVO a tutti!

In particolare, Giada Corti medaglia d'argento per la categoria S4 e classificata per la finale nazionale, Emanuele Tucci è medaglia d'oro per la categoria S5 e classificato per la finale nazionale. Lixing Hu medaglia di bronzo per la categoria S5.

Quindi l'avventura del nostro Istituto in questo torneo continua!

Un grazie speciale anche a tutti i partecipanti: Serena Lamperti, Veronica Lauriola, Marco Pedrazzini, Ilaria Faccenda, Luka Markov, Martina Mauro, Tiziana Ayala Garcia, Alessandro Poli, Chiara Trombetta, Ivan Chaix, Anna Bellonzi, Mark Fule, Venice Agustin, Salvatore Sisinni, Marco Siniscalchi, Lixing Hu, Andrea Galbiati, Mirko La Vecchia, Giorgia Lacerenza, Kirols Abou El Yamin, Patricia Fajardo e Sara Nigro.
Inoltre, nei  giorni 22 febbraio e 23 marzo 2019 presso l'Università Cattolica di Milano si sono svolte le fasi finali del torneo GRAN PREMIO DI MATEMATICA APPLICATA cui hanno partecipato le nostre studentesse Joicy da Penha, Arianna CasiraGHI, Laura Pezzuti e Erika Massimino.  Vogliamo sottolineare il grande impegno delle nostre studentesse e la serietà con la quale hanno affrontato questo loro prima "avventura universitaria", auguriamo loro di cuore che sia l'inizio di un bel percorso!”.

Cosa aggiungere, se non complimenti davvero a tutti? E complimenti anche per il tifo con il quale i tuoi Compagni hanno sostenuto e festeggiato i Compagni più bravi, non è poco!



Alla finale di Palermo allora, Ragazzi, e Ritornate Vincitori (ma soprattutto divertitevi!)!!!!!!!!

















mercoledì 20 marzo 2019

IL BESTA OSPITA LA FONDAZIONE CARIPLO PER IL CONCORSO "TUTTO PER TE"

Un momento di prestigio per la nostra scuola, che ha ospitato la Fondazione Cariplo in occasione della finale del concorso “Tutto per Te”.

La professoressa Saviotti ci racconta una giornata importante per la nostra scuola, per il pregio dell'evento ed anche per la visibilità del nostro Istituto impegnato in opportunità per i tuoi compagni e per te così importanti. Leggiamo insieme le Sue parole: 

"Il nostro Istituto ha ospitato l’incontro conclusivo del concorso Tutto per Te, promosso dall’ Osservatorio Permanente dei Giovani Editori e dalla Fondazione Cariplo. L’obiettivo del concorso è promuovere tra gli studenti la conoscenza, la salvaguardia e la valorizzazione in chiave innovativa del patrimonio culturale materiale e immateriale e il tema di quest’anno è legato al cinquecentesimo anniversario della morte di Leonardo da Vinci.L’incontro si è svolto in Aula Magna il 14 marzo 2019 alla presenza di 250 studenti provenienti da tutta la Lombardia. Per il Besta hanno partecipato le classi 4D, 4B Tur, 5D, 4F, 4H.L’agenda dell’incontro ha visto  la premiazione delle tre classi finaliste del concorso provenienti da Merate, Calolziocorte e Milano. Assai coinvolgenti i momenti di confronto con i relatori: Jacopo Loredan e Massimo Polidoro hanno conversato sulla vita di Leonardo raccontando affascinanti aneddoti e facendo paralleli con i giorni nostri, il professor Carlo Sorrentino ha dissertato sul concetto di economia circolare e l'architetto Cristina Chiavarino ha portato di punto di vista di Fondazione Cariplo.".

Congratulazioni a tutti gli Studenti che sono stati premiati ed  alla Organizzazione per la splendida riuscita!!! 















domenica 3 febbraio 2019

AL BESTA, IL CERTAMEN PETRARCHESCO DELLA 3a F!

Nasce al Besta, in particolare nella classe 3F del Liceo, un "certamen petrarchesco", una gara poetica, proprio come nella Firenze del Quattrocento!  Noi non abbiamo al Besta né Leon Battista Alberti né Piero de' Medici, ma ci ha pensato la Professoressa Alessandra Berzuini a sostituirli degnamente. I componimenti realizzati appariranno su questo post, quindi seguilo con attenzione. 

Il risultato nasce dallo studio fatto in classe dell'opera petrarchesca, con tutte le sue peculiarità linguistiche. 

La creatività e la vena poetica dei tuoi compagni, poi, ha fatto il resto. 

A presto per gli altri componimenti e... vinca il migliore!!!

ecco il primo sonetto ricevuto!

vai con il secondo! Bravissimi!












venerdì 1 febbraio 2019

AL BESTA SI STUDIANO "LE PIETRE DI INCIAMPO"

Come annunciato in un post precedente, oggi la classe 2A ha vissuto un momento formativo importante, quando la Professoressa Alessandra Minerbi, Vicepreside della Scuola Secondaria di Primo Grado "Quintino Di Vona", Scuola capo-progetto presso il Municipio 3, è venuta a trovare i tuoi compagni per spiegare meglio e far conoscere loro in maniera approfondita cosa siano davvero le Pietre di Inciampo. Apparentemente si tratta "solo" un piccolo pezzo di metallo posto davanti alla abitazione di una Persona assassinata in un campo di sterminio, per la Sua razza od il Suo impegno politico: in pratica  una testimonianza, diffusa in tutta Europa, per raccontare chi erano queste Persone, quale fosse il Loro percorso, e, spesso, come ripete sempre la Senatrice Liliana Segre, quale fosse la Loro colpa: "solo quella di essere nati".


La Professoressa Minerbi ha illustrato e fatto conoscere ai tuoi compagni il sito del Comitato delle Pietre di Inciampo (guardalo qui anche tu!) , che adesso devono realizzare una "mappa" di alcune di queste pietre che vogliono andare a visitare, per poi in futuro diventare "Guide delle Pietre di Inciampo" per Te e per tutte le Persone che vorranno conoscerle più da vicino, unitamente al grande carico di sofferenza e umanità che racchiudono e che portano con sé. Per non dimenticare e per ricordare. 

Grazie Professoressa! 

IL BESTA TORNA DA MAUTHAUSEN E RACCONTA

Ricordi questo post dell'anno scorso? Oggi in Sala Alessi a Palazzo Marino ha avuto luogo la restituzione del lavoro prodotto dai tuoi compagni che hanno partecipato a questa esperienza, forte ma indispensabile, affinché gli orrori del passato non ritornino più. A breve tutto il materiale. Segui come sempre il blog!
ecco l'attestato rilasciato ai tuoi compagni che hanno partecipato al viaggio di istruzione a Mauthausen lo scorso maggio "9 Municipi per la Memoria, promosso dal Comune di Milano, con ANPI e ANED